BELLINI JUNIOR BALLET: AL VIA IL 2° ANNO DI CORSI DOPO IL SUCCESSO DELLA SCORSA STAGIONE

Fiumefreddo: “Un progetto da sostenere e potenziare!”.

 
 Catania sabato 26 settembre 2009 –    E’ già partito il secondo anno accademico per il Bellini Junior Ballet (B.J.B), la scuola di formazione e la compagnia di ballo che il Teatro Massimo Bellini ha varato lo scorso anno su iniziativa del sovrintendente Antonio Fiumefreddo.
    Il nuovo anno di corsi arriva dopo il proficuo lavoro portato avanti da docenti e allievi del BJB lo scorso anno e il successo delle rappresentazioni che sono state portate in giro non soltanto per la Sicilia ma perfino all’estero. Una decina gli spettacoli solo la scorsa estate quando è stato proposto il balletto Cenerentola di Sergej Prokofiev.

    Il via al nuovo anno del Bellini Junior Ballet lo ha dato stamane nel foyer del teatro il sovrintendente Antonio Fiumefreddo nel corso di un incontro con i giornalisti cui ha preso parte anche la coreografa, e coordinatrice del progetto, Giusy Vittorino, e al quale hanno assistito gli allievi della scuola e i componenti della compagnia. Al tavolo, accanto ai relatori, Teresa, 12 anni, e Carlotta, 22 anni, la più piccola e la più grande delle allieve del BJB.  
    “Il progetto Bellini Junior Ballet è nato per colmare una carenza –ha detto il sovrintendente Fiumefreddo- visto che da moltissimi anni il nostro teatro non aveva più un proprio corpo di ballo. Il successo dell’iniziativa, la grande partecipazione degli allievi, il prestigioso livello raggiunto in appena pochi mesi, ci hanno convinti che questa è una strada che va battuta ancora, che il progetto va sostenuto e anzi potenziato”. Fiumefreddo, che ha voluto ricordare ancora una volta il dramma dei precari della scuola rinnovando la solidarietà ai lavoratori in lotta per il loro posto di lavoro, ha portato il saluto del presidente del Cda Raffaele Stancanelli e del consiglio di amministrazione del teatro (erano presenti i consiglieri Salvatore Gelardi e Cosimo Fichera). Il sovrintendente ha annunciato che i ballerini del BJB verranno impegnati nei quadri di danza delle opere nel cartellone del “Bellini” e che la prossima settimana dovrebbero arrivare le conferme per finanziamenti aggiuntivi per la danza sia dal Cipe sia dalla Regione Siciliana. In particolare, le risorse dello Stato serviranno per istituire una residenza di danza, la prima in Italia in un teatro d’opera. I
   “Un’iniziativa da sostenere –ha detto il vice presidente del CdA del Bellini, Rita Gari Cinquegrana- per l’alto valore sociale che vede il coinvolgimento di tanti giovani, e per la passione che Giusy Vittorino mette nel suo lavoro, anche con i ragazzi dei cosiddetti quartieri a rischio della città”.
   La coordinatrice Giusy Vittorino, nel descrivere il lavoro compiuto nella passata stagione, ha poi reso noto che il Bellini Junior Ballet si avvarrà anche della collaborazione di prestigiosi coreografi che terranno stage agli allievi. Si comincia già dal prossimo 28 settembre, quando al BJB arriverà da Melbourne Robert Kelly, che in Australia ha messo su un progetto simile a quello del “Bellini”, anche con l’obiettivo di realizzare scambi culturali con altre compagnie di ballo junior che vadano al di là del semplice gemellaggio. Allievi e compagnia del BJB quest’anno prepareranno Schiaccianoci di Piotr Ilic Ciaikovsky, al fine di proporlo come spettacolo per le scuole.
   Le lezioni sono già cominciate. Del Bellini Junior Ballet fanno parte 1 24 componenti della compagnia e circa cento allievi della scuola. Dal 5 novembre sarà possibile, prenotandosi al 340 4997060, effettuare provini per nuove selezioni, sia per la compagnia sia per la scuola. Per partecipare alla selezione per il Bellini Junior Ballet bisognerà avere un’età compresa tra 12 e 21 anni, idoneità fisica e preparazione tecnica.

Posted by on 27 settembre 2009. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento