IN MEMORIA

”Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace”

di Rossella Smiraglia

''Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace'' Roma 12 novembre 2009 – Nel giorno del sesto anniversario dalla strage di Nassiryah, dove 19 uomini persero la vita in un attentato terroristico, il Ministro della Difesa Ignazio La Russa accompagnato dal Capo di Stato Maggiore della Difesa Gen. Vincenzo Camporini, ha deposto una corona d’alloro al Sacello del Milite Ignoto all’Altare della Patria.

Successivamente, al Sacrario delle Bandiere al Vittoriano il Ministro La Russa ha scoperto la lapide dedicata a tutti i caduti delle missioni internazionali aiutato da alcuni dei bambini presenti, figli dei giovani eroi caduti nella strage di Nassiryah.
Il Ministro, porgendo un caloroso saluto a tutti i parenti dei caduti presenti alla cerimonia ha anticipato così l’intervento previsto durante la funzione religiosa che si è tenuta alla chiesa di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri.

''Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace'' La messa in suffragio dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali è stata celebrata dall’Arcivescovo Vincenzo Pelvi.
L’Ordinario militare in Italia ha dedicato ai familiari dei caduti una lettera molto toccante:
“ Care mamme, papà spose, figli e familiari tutti dei nostri militari deceduti nelle missioni internazionali per la pace, l’Italia si inginocchia dinanzi a voi per il coraggio della vostra fede e la forza della vostra carità…..So che vi sentite traditi dal destino di morte che ha toccato i vostri figli, offerti sull’altare della pace, ma sono certo che continuerete a credere nell’amore”
“ Le anime dei nostri giovani, giusti perseguitati, ingiustamente uccisi, sono nelle mani di Dio, ma per chi ha fede essi sono nella pace e la loro speranza è piena di immortalità”.

lapide caduti missioni internazionali E proprio oggi il Senato ha approvato la giornata della memoria dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali.
« E’ un giorno importante per la nostra nazione che rende omaggio a questi soldati e a questi uomini che sono morti per la pace dell’Iraq ma anche per la difesa della nostra Patria » – è la dichiarazione di Marco Intravaia, figlio di uno dei caduti di Nassiryah e promotore di questa giornata della memoria.

Alla commemorazione, oltre ai familiari dei Caduti nelle missioni internazionali, hanno preso parte anche il Ministro della Gioventù Giorgia Meloni, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta, il Presidente della Commissione Difesa della Camera Edmondo Cirielli, il Sindaco di Roma Gianni Alemanno, gli ex Ministri della Difesa Arturo Parisi, Antonio Martino e Sergio Mattarella e i Vertici militari.

Posted by on 13 novembre 2009. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento