Polizia cattura usuraio

polizia catania Catania martedì 24 novembre 2009 – Ieri, agenti del Commissariato di P.S. San Cristoforo, nell’ambito di un mirato servizio, coordinato e abilmente diretto dal dirigente, vice questore dott. Giuseppe Di Mauro, hanno arrestato Orazio Castiglia, nato a Catania nel 1963, pregiudicato per il reato di usura e furto aggravato, titolare di un autolavaggio sito in Via Della Concordia, con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica ai danni dell’Enel.
In particolare, personale tecnico dell’Enel ha constatato l’effettiva frode, avvenuta con la manomissione del dispositivo contatore, il quale sebbene cessato dal funzionamento, continuava ad erogare corrente, superiore a quella erogata prima della predetta cessazione.
Il Castiglia era da tempo tenuto d’occhio dal personale del “San Cristoforo” poiché nel corso di sopralluoghi erano stati rivenuti droga armi e munizionamento.
L’area in cui è installato il lavaggio è immensa: circa un ettaro e mezzo, quindi non era stato possibile addebitare il possesso dei corpi di reato. Gi operatori di polizia non potendo dimostrare l’appartenenza di quanto rinvenuto al proprietario del lavaggio si sono limitati a repertare tutto ciò che era stato rinvenuto e trasmettere droga e armamenti all’autorità giudiziaria accompagnati da un verbale di denuncia a carico di ignoti. Le indagini e i controlli sono proseguiti e ieri l’epilogo.
L’arrestato, su disposizione della competente autorità giudiziaria., è stato tradotto presso il carcere di “Piazza Lanza”.

Posted by on 24 novembre 2009. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento