Pesca di frodo ed evade il fisco

Tonno Rosso Catania martedì 1 dicembre 2009 – Nell’ambito dei controlli di prevenzione e contrasto in materia ambientale e di quelli previsti dal piano d’intervento della Comunità europea, a favore del tonno rosso, specie ittica mediterranea sottoposta a particolare tutela a causa del massiccio sfruttamento,  un controllo effettuato da unità navali della Guardia di Finanza di Catania, in alto mare, durante una battuta di pesca, ha portato i militari della Sezione Operativa Navale di Catania alla contestazione di rilevanti violazioni della normativa comunitaria e nazionale relativa alla disciplina della pesca del tonno rosso, nonché a constatazioni di natura fiscale.
All’armatore/comandante di una “tonnara” del Compartimento di Catania è stata contestata la pesca in eccedenza rispetto alla quota assegnata dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali per la campagna di pesca del 2008, lo sforamento e stato di oltre 25 tonnellate. Sono stati inoltre effettuati rilievi per omessa fatturazione di operazioni non imponibili, dichiarazione annuale infedele per omissione di imponibile di oltre 481.000 euro, nonché per dichiarazione annuale Irap infedele per una imposta evasa di oltre 18.000 euro.

Posted by on 1 dicembre 2009. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento