Santa Barbara Patrona della Marina Militare

Ad Augusta i festeggiamenti di Marisicilia coinvolgeranno la popolazione

Augusta 01 Dicembre 2009 – Il 4 Dicembre la Marina Militare commemora a bordo di tutte le Unità Navali e presso i Comandi ed Enti (a Catania nella Stazione elicotteri della Marina militare – Maristaeli) la ricorrenza di Santa Barbara, Patrona della Forza Armata. Anche ad Augusta, presso il Comando Militare Marittimo Autonomo in Sicilia hanno luogo i festeggiamenti di Santa Barbara.

Il cuore della manifestazione è rappresentato dalla Santa Messa che quest’anno è celebrata nel piazzale antistante la Chiesa, situata all’interno del Comprensorio di Terravecchia – Augusta, intitolata a Santa Barbara. La celebrazione Eucaristica, officiata da S.E. Rev.ma Monsignor Pappalardo, Vescovo di Siracusa, sarà concelebrata dal Cappellano Militare dell’Alto Comando, Don Nicola Minervini. Alla cerimonia religiosa sarà presente il Comandante Militare Marittimo Autonomo in Sicilia, Ammiraglio di Divisione Andrea Toscano.
Nei festeggiamenti, oltre ai militari e ai civili della Marina e alle altre istituzioni locali è coinvolta anche la popolazione. Sono infatti previste una serie di manifestazioni di carattere sportivo e culturale in cui la “comunità militare” è affiancata  da scuole, associazioni e singoli cittadini.
Il coinvolgimento della cittadinanza inizia con un concorso di pittura, dal tema “Santa Barbara e la Marina Militare”, riservato alle scuole primarie e secondarie di Augusta. Si prosegue con la gara podistica, che si sviluppa la mattina del 2 Dicembre tra le vie di Augusta e la Base di Marisicilia, a cui partecipano oltre agli atleti dei Licei Locali anche le Associazioni dei diversamente abili di Augusta, Giarre e Siracusa. La manifestazione si apre con l’esibizione degli “Sbandieratori” di Motta Santa Anastasia.
Contemporaneamente si giocherà un torneo di calcetto a 5 la cui finale si svolgerà l’1 Dicembre al Pala Jonio di Augusta. Vi partecipano le rappresentanze di Marisicilia, del Comando Forze da Pattugliamento per la Sorveglianza e la Difesa Costiera (Comforpat), del Comune di Augusta, del Liceo Scientifico Megara di Augusta, degli Istituti Tecnico Industriale 2° Liceo di Augusta, dei Vigili del Fuoco “Provincia di Siracusa” e della Capitaneria di Porto di Augusta.
Tra le attività “tipicamente marinare” il canotaggio che si svolgerà nello specchio d’acqua antistante la Sezione Velica di Marisicilia.
Le competizioni culmineranno il 2 Dicembre con la premiazione dei vincitori che avverrà presso la Piazzola Elicotteri di Terravecchia all’interno di Marisicilia.
Si chiuderanno così le manifestazioni agonistiche di Santa Barbara 2009 che avranno visto gareggiare fianco a fianco militari e civili accomunati ancora una volta dalle stesse “parole d’ordine”: condivisione,   integrazione e solidarietà.
La leggenda narra che Santa Barbara, vergine di Nicomedia,  nacque in Asia Minore nel III secolo d.C., da un padre, di religione pagana, poco comprensivo che appena capì che la figlia era cristiana la condannò alla decapitazione. Una morte atroce eseguita dalla mano dello stesso genitore che dopo l’esecuzione venne ucciso da un fulmine.

Per questo oggi Santa Barbara viene invocata durante i temporali e gli incendi, ma soprattutto viene considerata la protettrice di chiunque rischi di morire di morte violenta ed improvvisa.
Subito dopo l’invenzione della polvere da sparo, presso ciascun magazzino di munizioni, in particolare sulle navi da guerra, per devozione alla vergine di Nicomedia, è presente sulle pareti un’immagine della Santa perché siano preservati dal fuoco e dai fulmini celesti i depositi delle polveri che si chiamano appunto “Santabarbare”.

Posted by on 1 dicembre 2009. Filed under Agenda, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento