Furti nei negozi: cinque arresti nella capitale

ROMA 02 Dicembre 2009 – Proseguono i servizi preventivi dei Carabinieri di Roma all’interno, e nei pressi, dei negozi e dei centri commerciali della Capitale. In poche ore altre cinque persone, tutte straniere di età compresa tra i 19 e 57 anni, sono finite in manette dopo essere state sorprese a rubare merce dagli scaffali. In un caso la ladra, una pregiudicata romena di 41 anni, vistasi scoperta da un addetto alla vigilanza interna, lo ha aggredito a calci e pugni ma è stata bloccata dai Carabinieri della Stazione Roma San Paolo che nel frattempo erano sopraggiunti, avvisati dai colleghi del vigilantes. La donna dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria di rapina.
Altri due cittadini romeni di 54 e 57 anni sono stati bloccati dia Carabinieri della Stazione Roma Torpignattara in un esercizio commerciale di via Acqua Bulicante. Gli stranieri sono stati sorpresi dalla vigilanza interna mentre stavano tentando di occultare merce per circa 200 euro di valore.
In via Alberto Lionello i Carabinieri della Stazione Roma Nuovo Salario hanno arrestato un giovane pregiudicato romeno di 19 anni, pizzicato mentre stava forzando le placche antitaccheggio da alcuni articoli esposti in vendita in un centro commerciale di via Alberto Lionello.
Infine, i Carabinieri della Stazione Roma Tiburtino III hanno bloccato un cittadino moldavo di 31 anni che aveva appena terminato di rimuovere le placche antitaccheggio da alcune confezioni.
In tutti i casi la refurtiva è stata interamente recuperata e restituita ai responsabili dei punti vendita mentre gli arrestati sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

Posted by on 2 dicembre 2009. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento