Roma: arrestati due romeni a bordo di un “auto ariete”

ROMA 08 Dicembre 2009 – Garantire ai cittadini un “tranquillo ponte dell’Immacolata”: è stato questo lo spirito con cui i Carabinieri di Ostia hanno intensificato i controlli sul territorio, con pattuglie straordinarie in uniforme e “in borghese”, in tutti i luoghi più “sensibili” del Lido di Roma e dell’entroterra.
Lungomare, Porto Turistico, Via delle Baleniere, Corso Duca di Genova e gli altri quartieri commerciali di Ostia, Acilia e Casal Palocco sono stati presidiati con un dispositivo straordinario, per garantire tranquillità nello shopping pre-natalizio e disincentivare ladri e malintenzionati: un dispositivo che si è protratto durante il Ponte dell’Immacolata e proseguirà senza soste sino all’Epifania.
I primi risultati sono rassicuranti e tra ieri e oggi 4 persone sono già state arrestate per furto.
Ieri pomeriggio, all’interno di un negozio di elettronica, i carabinieri hanno arrestato una coppia di rumeni (I.A. 26enne e la compagna 18enne B.C.) che con un ingegnoso artificio aveva cercato di rubare un navigatore satellitare “Tomtom”: l’uomo ne aveva forzato il dispositivo anti-taccheggio; la donna lo aveva portato nel bagno e da lì, per una finestra che dava all’esterno, lo aveva passato al compagno che, nel frattempo, era uscito dal negozio “pulito”.
Di questa notte, invece, due arresti che segnano un risultato operativo importante: due romeni (B.V. 18enne e R.C. 20enne), entrambi senza fissa dimora e pregiudicati, sono stati arrestati dopo un inseguimento che si è protratto per diversi chilometri: erano le 3.30 della notte quando una “gazzella” del Nucleo Radiomobile, in uscita da Ostia, all’inizio del Via del Mare, ha intimato ai due di fermare la Ford Fiesta sulla quale viaggiavano, sospettando che potesse trattarsi di un’auto-ariete come quella adoperata in un recente tentativo di furto in un esercizio commerciale. Invece di arrestare il mezzo, gli occupanti del mezzo hanno forzato il posto di controllo e hanno cominciato la fuga su via Ostiense. La Centrale Operativa del Gruppo CC di Ostia ha coordinato la manovra d’accerchiamento, bloccando le possibili vie di fuga. E all’altezza di Vitinia i militari della locale Stazione Carabinieri sono riusciti a bloccare i malviventi: la macchina sulla quale viaggiavano era stata rubata il 6 dicembre scorso ad Acilia e, all’interno, trasportavano vari attrezzi da scasso. Per altro l’autista del mezzo era alla guida senza aver mai conseguito la patente. I due sono stati ovviamente arrestati e già si trovano nel carcere di Regina Coeli.
Sul piano della prevenzione, sono in corso i servizi del carabiniere di quartiere all’interno dei mercati di Piazza Anco Marzio, Via Pietro Rosa e Via delle Repubbliche Marinare: i servizi stanno disincentivando piccoli furti e borseggi e facendo “registrare” uno sviluppo regolare degli eventi.

Posted by on 8 dicembre 2009. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento