Roma: controlli del territorio e patto per una città sicura

ROMA 11 Dicembre 2009 – Con l’approssimarsi delle festività natalizie la Questura di Roma ha intensificato il piano di prevenzione e controllo del territorio per contrastare gli episodi di criminalità diffusa che hanno come obiettivo le banche, gli uffici postali e gli esercizi commerciali, in questo periodo particolarmente affollati.

Infatti nel corso dei servizi antirapina, nella mattina di ieri sono stati arrestati due pregiudicati italiani che avevano da poco rapinato un’edicola in via Tor Bella Monaca nel quartiere Casilino.

Uno dei due T.A. appena diciassettenne, con una pistola risultata falsa, insieme a M.G. di 26 anni ha minacciato l’edicolante facendosi consegnare i 400 euro che aveva in cassa, ma sono stati subito bloccati dai poliziotti, mentre tentavano di allontanarsi a bordo di un ciclomotore.

Una terza persona è stata denunciata in stato di libertà dagli Agenti del Reparto Volanti e del Commissariato Casilino, perché tentava di opporsi all’arresto dei due malviventi.

Un altro rapinatore di 26 anni M.M. è stato arrestato in via del Trullo, dopo aver rapinato un supermercato, armato di pistola.

Questa volta i poliziotti in servizio di pattugliamento del territorio, erano molto vicini ed hanno potuto accorgersi che il giovane dopo essere entrato nell’esercizio commerciale, si era coperto il viso impugnando una pistola; nel tentativo di fuggire aveva puntato l’arma alla testa del direttore prendendolo in ostaggio, ma gli Agenti della Polizia di Stato lo hanno potuto bloccare tempestivamente, scoprendo che anche in questo caso la pistola era finta.

Intanto proseguono senza sosta i servizi pianificati nell’ambito del “Patto per Roma Sicura” finalizzati al contrasto dei fenomeni dell’abusivismo commerciale, dell’accattonaggio e della prostituzione su strada.

Nella giornata di ieri gli Agenti della Polizia di Stato della Questura hanno effettuato mirati controlli lungo via C. Colombo, via Salaria, via Appia, viale P. Togliatti, e viale Marconi.

Durante il servizio sono state identificate 118 persone, delle quali 78 prostitute rumene e 4 clienti italiani. Sono state contravvenzionate 26 prostitute mentre 6 sono state accompagnate presso l’Ufficio Immigrazione per gli accertamenti del caso.

Nuovi servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto di ogni attività illecita nel quartiere Casilino, dove gli Agenti della Questura hanno identificato 36 persone e controllato 28 veicoli; 2 sono state le contravvenzioni elevate per violazione del Codice della Strada.

Posted by on 11 dicembre 2009. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento