Roma: sequestrati beni immobili ad un impiegato comunale

ROMA 11 Dicembre 2009 – La Squadra mobile della capitale ha sequestrato beni per un valore di oltre un milione e mezzo di euro ad un impiegato del X Municipio.
Durante una indagine scattata nei mesi scorsi, il nome di un geometra, G.D. di 54 anni impiegato comunale, era finito nel registro degli indagati per il reato di concussione in relazione a concessioni in materia edilizia col conseguente arresto dello stesso avvenuto il mese scorso.
Così, nella giornata di ieri, gli agenti della Squadra Mobile di Roma hanno eseguito un’ordinanza di sequestro preventivo di beni immobili richiesta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma.
All’uomo sono state sequestrate 9 unità immobiliari del valore complessivo superiore al milione e mezzo di euro, situate a Roma in via Filippo Foti, via Mario Angeloni e via Fosso di Sant’Andrea e a Lavinio in via dei Giglio. ( cm )

Posted by on 11 dicembre 2009. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento