Roma: frodi informatiche, arrestata una coppia

ROMA 14 Dicembre 2009 – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato una coppia di origini calabresi, lei di 30 anni, lui di 36, con l’accusa di truffa in concorso e utilizzo fraudolento di carte di credito. L’input all’operazione dei militari è stato dato dall’ufficio frodi di una carta di credito che ha segnalato ai Carabinieri una probabile transazione fraudolenta eseguita su un sito di e-commerce, dove erano stati acquistati e avviati alla consegna 16 telefoni cellulari, per un valore di circa 4.000 euro.
Il titolare della carta di credito, sentito in merito alla transazione, ha smentito categoricamente di aver effettuato tale ordinativo. I militari sono riusciti ad intercettare la spedizione, effettuata tramite corriere espresso, e a presentarsi all’appuntamento con i due destinatari truffaldini. Le indagini dei Carabinieri hanno fatto emergere che il numero della carta utilizzata per l’acquisto dei cellulari era stata in qualche modo carpita da un altro sito di e-commerce, di cui il “vero” titolare si era servito in passato, e che la merce fraudolentemente acquistata, una volta consegnata nell’abitazione dei due arrestati, veniva nuovamente imballata e spedita in Ucraina previa ricezione di una somma di denaro tramite money transfer.
Nel computer della coppia, che è stato sequestrato, sono stati individuati numerosi file contenenti documentazione utile al ritiro di merce acquistata con carte di credito presumibilmente di natura illecita ed una fitta corrispondenza via e-mail con allegate le ricevute elettroniche degli incassi ottenuti tramite money transfer. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei Carabinieri finalizzati all’individuazione del canale di trasporto utilizzato per far giungere la merce in Ucraina.

Posted by on 15 dicembre 2009. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento