Roma: arrestata badante con mandato di cattura internazionale

ROMA 17 Dicembre 2009 – Ricercata da 14 anni nel suo paese natale, il Perù, C.V.F.I, di 50 anni, condannata a 4 anni di carcere per aver partecipato ad un sequestro di persona a scopo di estorsione, è stata individuata ed arrestata dalla Squadra Mobile di Roma.

Nel lontano giugno del 1994 la straniera, insieme ad altre persone, a Lima, aveva narcotizzato una ragazza peruviana, tenendola in ostaggio per 28 giorni, chiedendo un riscatto allora di 300.000.00$, oggi potrebbe corrispondere a più di un miliardo di Euro. La giovane poi era stata liberata, ma la donna era sfuggita alla cattura.

La peruviana arrivata in Italia ha trovato lavoro come badante di una donna anziana, ma non ha pensato al fatto che per regolarizzare la sua posizione i familiari della anziana signora avrebbero fatto richiesta di permesso di soggiorno per emersione da lavoro nero.

La pratica presso l’Ufficio Immigrazione ha facilitato il compito dei poliziotti che invece del permesso di soggiorno hanno notificato alla donna il mandato di cattura internazionale emesso dalle autorità peruviane.

Posted by on 18 dicembre 2009. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento