Messina: al via i lavori per il ponte sullo Stretto

MESSINA 23 Dicembre 2009 – Sono partiti oggi i lavori del primo cantiere per la realizzazione del ponte sullo Stretto di Messina. Si tratta della deviazione della linea ferroviaria tirrenica in corrispondenza di Cannitello per risolvere le interferenze con il futuro cantiere della torre del ponte, lato Calabria, che costerà 26 milioni di euro, e – si legge in una nota della società Stretto di Messina – rappresenta la prima fase del più ampio progetto di spostamento a monte della linea ferroviaria Battipaglia-Reggio Calabria.
L’amministratore delegato della Stretto di Messina, Pietro Ciucci, ha ricordato che il 2009 è stato un anno decisivo per la ripartenza del ponte, in cui sono stati superati i problemi relativi al blocco dell’opera del 2006, è stato approvato l’aumento di capitale della Società Stretto di Messina, che porta a 2,5 miliardi di euro le risorse destinate alla Società, mentre il residuo ammontare verrà raccolto sui mercati finanziari secondo le modalità tipiche del project financing.
«Stiamo rispettando i tempi che ci eravamo assegnati per la ripartenza delle opere pubbliche – afferma in una nota il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli – oggi partono con puntualita’ anche i primi lavori propedeutici al Ponte sullo Stretto e nel prossimo anno proseguiranno anche sulla costa siciliana. Si tratta di lavori indispensabili per avviare la costruzione del manufatto, ma necessari a prescindere dal Ponte. Un’opera che il governo ritiene prioritaria e per la quale sono stati compiuti tutti i passi necessari e non facili per realizzarla’. Il Ponte non sara’ una cattedrale nel deserto, come i critici dell’opera sostengono, sara’ invece una infrastruttura, unica al mondo, che generera’ sviluppo, occupazione e crescita economica e che, a cascata, determinera’ la realizzazione di altri interventi infrastrutturali necessari alla Calabria e alla Sicilia».

Di differente parere è Ermete Realacci: ‘«Quello dell’inizio oggi dei lavori per il ponte sullo stretto di Messina e’ un grande bluff perche’ non e’ vero che iniziano oggi i lavori di realizzazione del ponte, si inizia solo a spostare un tratto di ferrovia che c’entra pochissimo con la realizzazione del ponte, perche’ altrimenti non si potrebbe fare visto che non si possono avviare lavori di un’opera su cui non c’e’ ancora il piano di fattibilità».

Intanto, oggi si svolgono i funerali di Franco Nistico’ deceduto a seguito di malore durante la manifstazione contro il ponte sullo stretto che si è svolta lo scorso sabato.

Posted by on 23 dicembre 2009. Filed under Magazine, News, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento