Rosolini: “La notte degli Dei”, vino siciliano protagonista della kermesse

La Notte degli Dei ROSOLINI 28 Dicembre 2009 – Una manifestazione per far conoscere il vino del nostro territorio e farlo apprezzare anche al grande pubblico preceduto da una serie di incontri tra i barman della città e gli esperti nel settore per migliorarne la mescita e un talk show divulgativo per i cittadini e gli operatori della filiera vitivinicola. Sono questi gli obiettivi alla base della seconda edizione de: “La Notte degli Dei – vino suoni e sapori” manifestazione in programma per il prossimo dicembre nel centro storico di Rosolini. L’evento, ideato dall’estroso Salvo Latino, presidente di Muovitalia e dell’Agi – Servizi, vedrà coinvolti per l’intera serata di giorno 29 dicembre i più importanti produttori di vino della nostra Isola.
Sono circa 15 le cantine che hanno aderito all’iniziativa mentre tutti i bar del centro storico si occuperanno della mescita del vino. Verranno inoltre offerti agli ospiti partecipanti prodotti tipici locali come Pecorino Siciliano, Ragusano Dop, Olio Dop Monti Iblei, Pomodoro Pachino Igp, Ciappiri ri pummaroru dell’azienda Agriblea e Pane di casa di Rosolini.
“La notte degli dei” sarà preceduta da un talk show “Il vino bevanda degli dei” che si svolgerà al Cine Teatro Santa Caterina di Rosolini e prenderà il via alle ore 16. L’appuntamento sarà condotto dal direttore di Canale 8, Alessandro Baglieri, che vedrà la partecipazione del funzionario della Commissione Europea, Agenzia Esecutiva per la Salute Pubblica e i consumatori (EAHC) Salvatore Magazzù, del Direttore Istituto della Vite e del Vino Dario cartabellotta e di esperti del comparto vitivinicolo come Silvio Zarbà — Mario D’Amico Università degli Studi di Catania, Nicolò Costa – Università Tor Vergata Roma, Giuseppe Cicero ASCA – Assessorato Agricoltura e Foreste Regione Sicilia, Sebastiano Barone presidente “Strada del vino del Val di Noto” .
Anche quest’anno si è tenuto il corso per di formazione per i barman della città. Giuseppe Bono, sommelier A.I.S. (Associazione Italiana Sommelier), ha formato i partecipanti riguardo la mescita del vino, ponendo particolare attenzione all’happy hour Uno spazio dedicato anche a una breve lezione teorica per assicurare ai barman una preparazione all’altezza dell’evento e delle eventuali domande dei consumatori.
La manifestazione unirà la valorizzazione dei prodotti tipici e quella del territorio alla mission sociale: metà del ricavato della manifestazione verrà infatti devoluto in beneficenza per finanziare la realizzazione di un vigneto nella comunità di Butembo Beni in Congo.

Posted by on 28 dicembre 2009. Filed under Agenda, Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento