Roma: bilancio annuale di Rsf, settantasei giornalisti uccisi

ROMA 30 Dicembre 2009 – Settantasei giornalisti uccisi nel 2009, il 26% in più rispetto al 2008, 33 rapiti, 573media censurati, 1.456 aggrediti o minacciati, 60 Paesi colpiti dalla censura di internet. E’ il bilancio annuale di Reporters sans frontieres sulla libertà di stampa nel 2009, secondo il quale l’anno è stato caratterizzato da 2 eventi drammatici: il più grande massacro di giornalisti in una sola giornata (Filippine) e l’ondata di arresti in Iran. La maggioranza di vittime è stata in Asia. In aumento anche le minacce (+56%).

Posted by on 31 dicembre 2009. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento