Roma: sequestrati 480 chilogrammi di botti di fine anno

Sequestro botti fine anno ROMA 30 Dicembre 2009 – In queste ore che precedono la fine dell’anno, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma stanno proseguendo i controlli volti al contrasto della vendita di materiale esplodente e giochi pirici pericolosi onde prevenire spiacevoli incidenti. Tre persone sono state denunciate mentre un 28enne è stato arrestato. In particolare in via Casal del Marmo, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un ragazzo di 28 anni che aveva a bordo della sua auto 25 Kg di fuochi pericolosi. Presso la sua abitazione i militari gliene hanno trovati altri 35 kg. Denunciato anche un pregiudicato di 49 anni che lo accompagnava a bordo dell’auto. Tra il materiale sequestrato, 2 congegni esplosivi di manifattura artigianale ritenuti estremamente pericolosi dagli esperti Artificieri del Nucleo Investigativo di via In Selci che in queste ore si stanno dando un gran da fare. A Tivoli, dove già ieri i Carabinieri hanno sequestrato 120 kg di fuochi pericolosi arrestando una persona, i Carabinieri della Stazione di Tivoli hanno denunciato un 49enne, operaio, poiché in un capanno di sua proprietà deteneva 5 scatoloni di materiale esplodente, tra cui anche bombe carta da mortaio, per circa 200 kg. Altri 100 kg di fuochi sono stati sequestrati dai Carabinieri della Stazione Roma Talenti ad una commerciante di 48anni che, nel suo negozio di via Renato Fucini, li aveva esposti alla vendita senza avere  le prescritte autorizzazioni. La donna è stata denunciata per commercio abusivo di materiale esplodente. Le operazioni di controllo da parte dei Carabinieri, proseguiranno ancora nelle prossime ore.

Posted by on 31 dicembre 2009. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento