Palestrina: Carabinieri recuperano preziosi documenti storici

Carabinieri recuperano documenti storici ROMA 06 Gennaio 2010 – I Carabinieri della Stazione di Palestrina, a conclusione di un attività di indagine condotta unitamente ai Carabinieri del Comando Tutela Patrimonio Artistico di Roma, hanno recuperato preziosi documenti storici dell’archivio privato della Diocesi di Palestrina. L’indagine, sviluppatasi negli ultimi mesi, ha avuto origine dalla denuncia presentata ai Carabinieri di Palestrina dal Vicario generale della Diocesi Suburbicaria del centro preneste , Don Antonio Sbardella, che aveva segnalato la sparizione di circa 200 documenti concernenti certificati di battesimo, di matrimonio e morte, oltre ad altra documentazione d’interesse storico,  sottratti da ignoti qualche anno orsono nelle fasi di riunificazione degli archivi della Diocesi.
I Carabinieri, con una certosina attività di indagine, sono riusciti a risalire ad una famosa casa d’asta della Capitale dove hanno rinvenuto il materiale documentale, giusto in tempo per evitare che fosse “battuto” a favore  di qualche facoltoso collezionista. Per il titolare della casa d’sta, S.M., 34enne  di origini piemontesi, una denuncia per ricettazione.
Ieri, nel corso di una semplice cerimonia, tutto il materiale sequestrato, così come disposto dalla Procura della Repubblica di Roma che ha coordinato le indagini, è stato restituito nelle mani di S.E. Mons. Domenico Sigalini, Vescovo di Palestrina che ha avuto parole di ringraziamento  e di stima per l’attività svolta dai Carabinieri e che si è conclusa con il recupero delle rare testimonianze scritte  che documentano  l’attività della Diocesi  nel  periodo compreso tra il 1500 ed il 1700, molte  delle quali a firma dei Cardinali Cibo Malaspina e Bernardino Spada, e che ora, dopo una nuova catalogazione, ritorneranno a far parte dell’Archivio diocesano, annesso al Museo di arte sacra.

Posted by on 7 gennaio 2010. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento