Roma: aggrediscono e derubano anziani, arrestate dai Carabinieri

ROMA 07 Gennaio 2010 – I Carabinieri della Stazione Roma Via Vittorio Veneto, nel corso di uno dei quotidiani servizi antiborseggio eseguiti lungo le linee della Metropolitana di Roma, hanno arrestato tre giovani pregiudicate nomadi, una sedicenne e due ventenni, tutte provenienti dall’insediamento di via Pontina, con l’accusa di rapina aggravata. Le malviventi sono state sorprese alla fermata della metropolitana “Termini” mentre stavano derubando una coppia di anziani turisti australiani subito dopo averli strattonati e scaraventati a terra. I militari le hanno immediatamente bloccate. Dopo aver soccorso i due malcapitati, che fortunatamente hanno riportato solo lievi lesioni, i Carabinieri gli hanno restituito il marsupio rubato. Con estremo stupore dei Carabinieri, i riscontri ottenuti dalle impronte digitali delle tre nomadi hanno fatto emergere che non si trattava di ladruncole alle prime armi: le ragazze, infatti, erano già state fotosegnalate e arrestate decine e decine di volte in quasi tutta Italia e sempre per reati contro il patrimonio e la persona. A capo della gang di rapinatrici “in rosa” c’era proprio la più piccola delle tre che, nonostante la sua giovane età, può già vantare un “curriculum” di tutto rispetto, con ben 22 arresti e altrettanti alias forniti nel tempo. Anche le sue compagne di avventura sono risultate pluripregiudicate e con numerosi alias.

Posted by on 8 gennaio 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento