Afghanistan: video testamento kamikaze strage agenti CIA

AFGHANISTAN 09 Gennaio 2010 – Humam al Balawi, il kamikaze che il 30 dicembre scorso uccise 8 agenti Cia in Afghanistan,ha agito per vendicarsi dei servizi segreti giordani e americani, “veri nemici della Nazione araba”. Lo dice lui stesso, in un video postumo di rivendicazione trasmesso da Al Jazira, in cui esorta tutti i jihadisti a compiere nuovi attentati anti-Usa. Balawi era stato reclutato dalla Cia su indicazione dei servizi di Amman. Il giorno dell’attentato era stato portato nella base di Khost senza controlli di sicurezza perché si pensava avrebbe rivelato il nascondiglio di Al Zawahiri, il numero due di Al Qaeda.

Posted by on 10 gennaio 2010. Filed under Esteri, Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento