Gela: operazione “Focus”, droga nei pannolini, 13 persone arrestate

GELA 11 Gennaio 2010 – Un’intera famiglia partecipava all’attività di spaccio di droga e, per non essere scoperta, la nascondeva nei pannolini del figlio neonato.

Stamattina la polizia di Gela (Caltanissetta), dopo 2 anni di indagini, ha arrestato 13 persone perché responsabili di aver organizzato un’attività criminale nel traffico di sostanze stupefacenti.

L’operazione, denominata “Focus”, ha permesso ai poliziotti del commissariato di Gela di scoprire che l’organizzazione aveva trasformato in supermarket della droga un appartamento al terzo piano di una palazzina popolare del villaggio Aldisio. L’abitazione appartiene al capo dell’organizzazione che lo occupava con il padre, la convivente e il proprio bambino. E proprio tra i pannolini del neonato venivano nascosti gli stupefacenti durante i vari spostamenti della banda.

La droga veniva comprata a Catania per poi essere venduta a Gela; si trattava di hashish, marijuana, cocaina, eroina. Clienti e spacciatori, per scambiare la droga, parlavano in codice alludendo ad attività ricreative, tra cui partite di calcetto.

I poliziotti hanno anche scoperto e sequestrato armi prodotte artigianalmente da uno specialista della banda. L’armiere usava giocattoli e tondini di acciaio provenienti dal petrolchimico Eni, per costruire pistole.

Posted by on 11 gennaio 2010. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento