Afghanistan: attacco talebano a Kabul, 10 morti, nessun italiano coinvolto

KABUL 18 Gennaio 2010 – Un gruppo di talebani ha attaccato stamane la capitale afghana, Kabul, con attentati kamikaze e scontri a fuoco: azioni incrociate che hanno colpito edifici governativi, negozi e banche. Una forte esplosione è avvenuta vicino al palazzo presidenziale. Attaccato anche l’hotel Serena,dove si trovano cronisti e cittadini stranieri. In fiamme il palazzo della Afghan Telecom. Un’autobomba lanciata contro un centro commerciale avrebbe ucciso numerosi agenti e ufficiali di sicurezza. Due kamikaze si sono fatti saltare in aria e altri due sono stati uccisi prima di esplodere.
Dopo l’attacco, il presidente afghano Karzai ha dichiarato che “tutto è sotto controllo e l’ordine è stato ristabilito”. I talebani avevano attaccato con un’azione incrociata di attentati kamikaze e colpi di arma da fuoco, edifici governativi, negozi e banche, proprio nel giorno in cui avrebbero giurato 14 ministri di Karzai.
Il primo bilancio ufficiale è di 10 morti e 32 feriti.
Le vittime sarebbero sette insorti e tre civili. Nessun militare italiano è rimasto coinvolto.

Posted by on 19 gennaio 2010. Filed under Esteri, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento