Ragusa: sequestrata discarica d’amianto, Guardia di Finanza in azione

di Antonella Serafini

GdF - discarica eternit RAGUSA 29 Gennaio 2010 – Una delle linee guida dell’attività condotta quotidianamente dalla Guardia di Finanza è la tutela della salute dei cittadini e dell’ambiente in cui viviamo.
Il servizio condotto ieri dalle Fiamme Gialle è l’ennesima riprova di questo impegno in uno dei tanti settori d’interesse del Corpo.
È stata infatti scoperta e posta sequestro un’area di oltre 2.000 mq adibita a discarica a cielo aperto sulla Strada Provinciale nr. 25 che collega il capoluogo a Marina di Ragusa.
Ai lati di un capannone che fino a poco tempo fa ospitava un concessionario auto attualmente in stato fallimentare, i finanzieri del Nucleo polizia tributariadi Ragusa hanno rinvenuto oltre due tonnellate di lastre di Eternit in stato di abbandono ed in pessimo stato di conservazione.
Il materiale sequestrato, smontato dal tetto del capannone limitrofo, invece di essere smaltito immediatamente con le dovute cautele per evitare rischi ambientali e sanitari, era stato abbandonato nel piazzale per lungo tempo. L’alto contenuto di amianto, liberatosi nell’area e nel terreno circostante, può avere causato l’inquinamento della zona e messo in pericolo la salute dei, fortunatamente pochi, frequentatori della zona. Gli uffici sanitari all’uopo interessati valuteranno la situazione, mentre il materiale cancerogeno verrà smaltito in tempi brevi.
Nel frattempo, i due titolari della società proprietaria del capannone ed il curatore fallimentare, nel frattempo incaricato dal Tribunale di Ragusa di gestire il terreno e l’immobile interessato dal sequestro, sono stati deferiti alla competente Autorità Giudiziaria del capoluogo.

Posted by on 30 gennaio 2010. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento