Catania: fumogeno al Massimino, Digos individua responsabile

CATANIA 30 Gennaio 2010 – Il 23 gennaio scorso alcuni minuti prima dell’incontro di calcio “Catania Parma” nella curva nord è stato acceso un fumogeno dai tifosi che abitualmente occupano tale settore.
Dall’attento e ripetuto esame delle immagini acquisite dalle telecamere a circuito chiuso, poste all’interno dello stadio “Angelo Massimino”, ed a seguito di mirata attività investigativa, su precise direttive del questore dott. Domenico Pinzello, personale della Polizia di Stato appartenente alla “Squadra tifoserie” della Digos, ha individuato la persona resasi responsabile dell’accensione del fumogeno.
Si tratta di un ultras S.S. del ’74, pregiudicato, appartenente ad uno dei gruppi organizzati della curva nord, titolare di abbonamento, che, pertanto, è stato denunciato alla autorità giudiziaria per violazione dell‘art. 6 ter della legge 401/1989, successivamente modificata dalla c.d. normativa antiviolenza negli stadi che, tra i vari comportamenti ritenuti pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica, punisce anche chi possiede e introduce fumogeni all’interno degli stadi.
Nei confronti della su indicata persona è stato avviato, altresì, il procedimento per l’applicazione del “DASPO”, il divieto di accedere alle competizioni sportive.

Posted by on 31 gennaio 2010. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento