Afghanistan: attaccati italiani, nessuna vittima nè feriti. Pesante bilancio per i contingenti inglese e spagnolo.

HERAT 01 Febbraio 2010 – Quella di oggi è stata una giornata pesante per la missione Nato ISAF, in Afghanistan.
Razzi sono stati esplosi contro Camp Arena, quartier generale dei militari italiani nell’ovest dell’Afghanistan, ma non vi sono stati feriti. L’attacco, e’ avvenuto alle 22.15 locali (le 18.45 in Italia). I razzi, caduti nelle vicinanze della base non hanno provocato conseguenze per i militari italiani ne per quelli di altre nazionalita’.

Ma la giornata ha riportato delle vittime: due militari britannici sono morti nell’esplosione di due bombe poste lungo il ciglio della strada, cosi’ come comunicato dal ministero della Difesa a Londra. I due militari del III Battaglione, The Yorkshire Regiment, erano di pattuglia presso Malgir nella provincia di Helmand (sud dell’Afghanistan).
Con la loro morte sale a 253 il numero di militari britannici caduti in Afghanistan dal 2001.

Apparteneva invece al contingente spagnolo uno dei tre soldati morti oggi in separati episodi in varie regioni dell’Afghanistan. Il veicolo delle forze armate spagnole e’ stato investito in pieno dalla scoppio ”di una mina anticarro di grande potenza”, e l’esplosione ha provocato anche il ferimento di altri sei militari.
Sempre oggi la polizia afghana ha intercettato due kamikaze nella provincia meridionale di Zabul e nel corso di un conflitto a fuoco ne ha ucciso uno. Lo ha reso noto a Kabul la Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf). Prima di morire il kamikaze ha fatto esplodere la carica che aveva indosso. Il secondo uomo, invece, e’ riuscito a fuggire ed e’ ricercato. La sparatoria e’ avvenuta a circa 200 metri dal commissariato di polizia di a Qalat City.

Il Ministro della Difesa Ignazio La Russa, appresa la notizia della morte del militare spagnolo ed il ferimento di altri sei militari avvenuto in Afghanistan, ha inviato alla collega Carme Cachon il seguente messaggio:

”A nome delle Forze Armate italiane e mio personale Le esprimo le mie condoglianze e le più sincere espressioni di partecipazione e solidarietà per il lutto che ha colpito il suo Paese, con la morte di un militare e il ferimento di altri sei nell’esplosione di un ordigno in Afghanistan.
Conosco bene i sentimenti che si provano in questi tristi momenti, avendo purtroppo anche l’Italia vissuto analoghe dolorose esperienze.
La prego di far giungere le più sentite condoglianze anche alla famiglia e gli auguri di una pronta guarigione agli altri soldati feriti”.

Posted by on 2 febbraio 2010. Filed under Esteri, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento