Roma: il cagnolino disturbava, accoltella i vicini

ROMA 04 Febbraio 2010 – Al termine di una lunga serie di litigi perchè il cagnolino di un condomino abbaia disturbando il sonno dell’altro ieri, C.P. 45enne pregiudicato romano, è passato alle vie di fatto ed ha estratto un coltello.

Le vittime, due coniugi proprietari del cane in questione, si trovavano nel parcheggio condominiale e stavano per entrare nella loro autovettura quando sono stati fermati da C.P. che armato di coltello, ha sferrato fendenti nella loro direzione, colpendo entrambi ai fianchi.

Solo l’immediato arrivo sul posto degli agenti del Commissariato Lido, richiamati da un’anonima telefonata al 113, ha posto fine all’aggressione assicurando l’accoltellatore alla giustizia. La successiva perquisizione a casa dell’arrestato ha consentito di rinvenire e sequestrare oltre al coltello intriso di sangue usato per l’aggressione anche una antica pistola attrezzata con una piccola baionetta in cima.

Le vittime sono state medicate all’ospedale Grassi con 15 e 7 giorni di prognosi per le ferite riportate mentre l’arrestato, vista la sua pericolosità, è stato accompagnato su disposizione del P.M. al carcere di Regina Coeli.

Posted by on 4 febbraio 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento