Roma: palpeggia bambina, arrestato dalla Polizia

ROMA 03 Febbraio 2010 – Ha suonato il campanello di un appartamento nel quartiere Portuense ieri intorno all’ora di pranzo e quando gli ha aperto la porta una bambina di 13 anni, in quel momento sola in casa e febbricitante, con la scusa di misurarle la temperatura D.A.D. romano di 29 anni, ha invece allungato le mani su di lei e l’ha palpeggiata.

Le grida della bimba terrorizzata da quanto le stava facendo lo sconosciuto, di professione rappresentante porta a porta, hanno messo in fuga il bruto ed hanno fatto accorrere immediatamente i vicini di casa che hanno fermato il fuggiasco sulle scale del condominio e chiamato il 113 richiedendo l’intervento della Polizia di Stato.

Arrivati sul luogo segnalato, i poliziotti delle Volanti hanno preso in consegna D.A.D. che sulla base della ricostruzione di fatti resa dalla minore ad una psicologa e di quanto dichiarato dai vicini agli agenti del Commissariato Monte Verde, al termine degli accertamenti è stato arrestato per violenza sessuale aggravata.

Posted by on 4 febbraio 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento