Ragusa: prevenzione infortuni, controlli ai cantieri

prevenzione infortuni RAGUSA 10 febbraio 2010 – Nella giornata di ieri, nel quadro delle attività finalizzate al contrasto degli infortuni sul lavoro, i carabinieri della Compagnia di Modica e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Ragusa al comando del Cap. Alessandro Loddo, hanno sottoposto a rigidi controlli alcuni cantieri edili attualmente aperti per la realizzazione di grossi complessi residenziali nel quartiere di Modica Sorda.
Al termine delle verifiche, particolarmente rigide per quanto riguarda il rispetto da parte delle varie imprese operanti sul cantiere della normativa antinfortunistica, sono stati deferiti 2 costruttori responsabili della mancata messa a norma dell’impianto elettrico, della non adeguata illuminazione del luogo di lavoro e, soprattutto, della mancata predisposizione di apposite misure protettive anticaduta sui piani alti degli erigendi edifici.
È stata applicata la procedura ex artt. 20 e seguenti del Decreto legislativo 758/1994 con la propedeutica estinzione dei reati in via amministrativa previo pagamento di una “contravvenzioni” di 23.000 € circa.
Le attività condotte dai militari della Compagnia di Modica, dettate dall’esigenza di contrastare in modo efficace fenomeni di rilevante allarme sociale e di notevole negatività quali il lavoro nero e le “morti bianche”, sono state condotte con lo specifico ausilio del personale del Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro al quale, nell’esercizio delle proprie funzioni, vengono attribuiti “i poteri ispettivi e di vigilanza” necessari all’espletamento di tutti i compiti di controllo e verifica affidati al Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale dalle normative vigenti in materia di lavoro, su tutto il territorio nazionale.

Posted by on 11 febbraio 2010. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento