Roma: sequestro di pesce, la Polizia lo dona in beneficenza

ROMA 11 Febbraio 2010 – Hanno acquistato ieri e l’altro ieri il carico di prodotti ittici da alcuni pescatori appena rientrati nel porto Canale di Fiumicino per rivenderlo al dettaglio sulla banchina del porto stesso senza possedere alcuna licenza per il commercio.

Ma ieri pomeriggio, alla vista delle motovedette della Squadra Nautica della Polizia di Stato, gli abusivi hanno abbandonato sulla banchina 26 casse di pesce, che sono state recuperate dai poliziotti, pari a circa 155 Kg, per poi darsi alla fuga.

Il medico veterinario della A.S.L. contattato dagli Agenti della Polizia di Fiumicino per i necessari accertamenti, ha dichiarato il contenuto di 23 casse di pesce, pari a 140 Kg, commestibile; invece il contenuto delle rimanenti 3, pari a 15 Kg, non è risultato idoneo al consumo umano diretto.

Pertanto 140 Kg di pescato sono stati donati dal personale della Squadra Nautica della Questura al banco alimentare del Lazio di Ciampino, associazione ONLUS senza fine di lucro, mentre i restanti 15 Kg. sono stati donati ad associazioni animalistiche.

Posted by on 12 febbraio 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento