Roma: sequestro per estorsione, i carabinieri arrestano uno dei colpevoli

ROMA 13 Febbraio 2010 – I Carabinieri della Stazione di Roma Torrino Nord hanno arrestato un cittadino russo di 38 anni che insieme ad altri 3 complici, ancora da identificare, la notte scorsa ha sequestrato a scopo di estorsione, rapinato e picchiato un giovane moldavo di 26 anni. I quattro, dopo aver fatto irruzione nell’abitazione della vittima, hanno preteso 4000 euro. Al rifiuto il giovane moldavo è stato dapprima picchiato e poi caricato a bordo di un’auto, minacciando di liberarlo solo dietro il pagamento della somma richiesta. Il sequestrato approfittando di un momento di distrazione dei sui aguzzini è riuscito a fuggire e a raggiungere la caserma dei Carabinieri della Stazione Torrino Nord, dove ha raccontato l’accaduto. I militari, avviate immediatamente le ricerche, hanno individuato il covo della banda, in via Generosa, dove hanno fatto irruzione ed hanno trovato il cittadino russo che è stato arrestato. In sua compagnia i militari hanno trovato anche un cittadino lituano 43 enne, estraneo alla vicenda, che è stato anche lui arrestato per non aver ottemperato ad un decreto di espulsione notificatogli nel 2003. Mentre i Carabinieri sono alla ricerca degli altri 3 sequestratori, il cittadino russo è stato condotto a Regina Coeli. Il Lituano sarà processato con il rito direttissimo.

Posted by on 14 febbraio 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento