Maltempo: frane anche in Calabria, stato di calamità nel Messinese

VIBO VALENTIA 16 Febbraio 2010 – Il sindaco di Maierato, nel Vibonese, lo ha definito lo lo scenario “apocalittico” mentre è in corso l’evacuazione dei 2.300 abitanti dopo che ieri un intero costone della montagna, a ridosso del centro è franato mettendo in pericolo molte abitazioni. La decisione è stata presa a scopo precauzionale. Gli sfollati saranno sistemati nella scuola di polizia e nel palazzetto dello sport di Vibo Valentia. Mancano acqua, energia elettrica e riscaldamento. In mattinata sopralluogo della Commissione nazionale grandi rischi. Intanto è ancora emergenza, per frane e smottamenti a Catanzaro e Cosenza.
Intanto continua l’evacuazione degli abitanti di San Fratello, il piccolo centro colpito da una frana, nel Messinese. Le persone sono in coda davanti a un pulmino dei vigili del fuoco per l’autorizzazione ad entrare nelle case inserite nella cosiddetta “zona rossa”, quella più a rischio, per prelevare oggetti e indumenti. Sono circa 2000 gli sfollati. Sgomberata anche la chiesa e gli alloggi popolari. Un precedente analogo nel 1922, quando una frana distrusse il paese. Intanto la Giunta regionale siciliana ha deliberato lo stato di calamità per il paese e per parte del Palermitano.

Posted by on 16 febbraio 2010. Filed under Ambiente, Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento