Roma: sequestrò e violentò turista a Tropea, arrestato dai Carabinieri

ROMA 20 Febbraio 2010 – I Carabinieri della Stazione di Roma Prenestina hanno arrestato un pregiudicato romano, 43enne, che deve scontare 5 anni di reclusione per sequestro di persona e violenza sessuale, in esecuzione di una sentenza emessa, nello scorso mese di maggio, dalla Corte d’Appello di Catanzaro. I fatti risalgono alla notte tra il 10 e l’11 agosto del 2001, quando l’uomo, in vacanza a Joppolo (CZ), vicino Tropea, dopo avere fatto conoscenza con una turista 27enne, originaria della provincia di Alessandria, la sequestrò e abusò sessualmente di lei all’interno di una struttura di cemento per la raccolta delle acque. A seguito della denuncia sporta dalla vittima, che ebbe il coraggio di raccontare tutto ai Carabinieri, scattarono le indagini e sulla scorta delle prove raccolte l’Autorità Giudiziaria Calabrese ha emesso il provvedimento nei confronti del pregiudicato. I militari della Stazione Roma Prenestina, dopo varie ricerche, hanno rintracciato l’uomo in viale della Venezia Giulia e dopo averlo ammanettato lo hanno condotto presso il carcere romano di Rebibbia dove sconterà la pena.

Posted by on 21 febbraio 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento