Afghanistan: 27 civili uccisi per errore in raid Nato

KABUL 22 Febbraio 2010 – Ventisette civili, tra cui donne e bambini, sono morti in Afghanistan durante un attacco aereo Nato nella provincia meridionale di Uruzgan. L’Alleanza atlantica ha confermato di aver sparato, durante un attacco aereo, contro tre minibus sospettati di dirigersi, con uomini armati a bordo, contro un’unità di soldati Isaf e afghani. Il generale McChrystal, comandante di Isaf, ha espresso profonda tristezza per l’accaduto e ha preso l’impegno di aprire un’inchiesta congiunta che faccia luce sulla tragedia.
Dura la condanna di Kabul: incidente ingiustificabile.

Posted by on 22 febbraio 2010. Filed under Esteri, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento