Ostia: arrestati tre stranieri dalla Polizia

OSTIA 25 Febbraio 2010 – Nella giornata di ieri gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Ostia hanno arrestato un cittadino marocchino per resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

In particolare, il marocchino R.E. M.M., di 30 anni, mentre era a bordo di un mezzo Cotral, ha reagito aggredendo e spintonando il verificatore che doveva controllare il suo biglietto, non consentendo, all’autobus di proseguire la corsa.

I poliziotti intervenuti, dopo aver bloccato il soggetto, sprovvisto di documenti lo hanno accompagnato negli Uffici del Commissariato per accertarne l’effettiva identità e la posizione sul territorio nazionale e denunciarlo per interruzione di pubblico servizio.

All’Ufficio Immigrazione della Questura di Roma, il marocchino, dopo aver appreso che sarebbe stato rimpatriato in quanto già inottemperante al Decreto di espulsione, si è scagliato contro i poliziotti aggredendoli con calci e pugni e per questo dovrà rispondere anche di resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

Sempre nella giornata di ieri, sono state condotte presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Roma, due cittadine di origine nigeriana, entrambe ventisettenni, che dopo gli accertamenti di rito sono risultate già inottemperanti al decreto di espulsione emesso nei loro confronti.

Posted by on 26 febbraio 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento