Roma: cambio al vertice dell’Aeronautica Militare Italiana

di Antonella Serafini

ROMA 25 Febbraio 2010 – Il Ministro della Difesa Ignazio La Russa, accompagnato dal Capo di Stato Maggiore della Difesa Gen. Vincenzo Camporini, è intervenuto alla cerimonia di avvicendamento nell’incarico di Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, tra il Generale S.A. Daniele Tei, uscente, e il Generale S.A. Giuseppe Bernardis, subentrante.

Il Ministro della Difesa, nel suo intervento, ha evidenziato come “sotto la sua guida, l’organizzazione è stata resa più funzionale in ogni sua componente e sono stati portati a termine essenziali e qualitativi processi di modernizzazione, tra cui il pieno inserimento, nella linea operativa e addestrativa, dei nuovi aerei Eurofighter, C-27J e SF-260”. Sempre il Ministro della Difesa ha posto l’accento “anche per il fattivo contributo di prontezza della componente aerea di operare in attività di concorso sul territorio nazionale, rivelatesi poi una preziosa opportunità per la macchina dei soccorsi e fattore decisivo per portare tempestivamente i primi aiuti alle popolazioni colpite dal sisma in Abruzzo. Vanno inoltre ricordati la proiezione della componente ad ala fissa in Afghanistan ed il continuo sostegno ai Contingenti dispiegati nei Teatri operativi con il trasporto aereo”.

Il Generale Tei, Capo di Stato Maggiore uscente, ha voluto sottolineare come “ora sento il dovere di rivolgermi a coloro che rappresentano il valore assoluto della nostra organizzazione, mi riferisco al nostro personale, uomini e donne, militari e civili, di ogni grado e specialità. A voi qui schierati, che idealmente rappresentate tutto il personale in azzurro, voglio ancora una volta, ribadire che nell’assolvimento del mio incarico, sono stato costantemente agevolato e sostenuto dal vostro forte impegno, dalla vostra costante generosità e disponibilità e dalla vostra indomabile grinta”.
Il Generale Bernardis, in qualità di nuovo capo dell’Aeronautica, ha voluto sottolineare come “mentre noi, infatti, stiamo celebrando questa pur importante liturgia del passaggio di consegne fra un capo ed un altro dell’Aeronautica Militare, l’Aeronautica vera, quella operativa, la ragion d’essere di tutti noi, sta continuando la sua attività in tutte le parti del mondo, con le Forze Armate sorelle, esprimendo con forza ed entusiasmo quanto è possibile per raggiungere gli obiettivi che ci vengono dati dall’autorità politica”.

All’evento, che ha avuto luogo presso l’Aeroporto Militare ”M. De Bernardi” di Pratica di Mare (RM), erano presenti il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Gianni Letta, l’ex Ministro della Difesa Arturo Parisi, l’Ordinario Militare per l’Italia Mons. Vincenzo Pelvi, i Vertici militari e numerose altre Autorità politiche, civili e religiose.

Posted by on 26 febbraio 2010. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento