Afghanistan: missione Isaf, puntare al sostegno delle donne

Afghanistan: missione Isaf, aiuti alle donne HERAT 27 Febbraio 2010 – Ancora una volta le opportunità per l’imprenditoria femminile afghana è stato il tema di un recente incontro che si è svolto a Camp Vianini tra afghani e l’ISAF, dove ha sede l’Associazione Italiana del Provincial Reconstruction Team (PRT) di Herat.

Il Ministero della Difesa italiano ha stanziato una cifra pari a 200.000 euro per una serie di aiuti concreti alle donne che si occupano di busines, nel mercato della città di Herat. Il gruppo ha inoltre concordato un programma di microcredito che consenta alle donne di accedere a servizi finanziari, un programma di gestione aziendale di formazione, e un piano per sviluppare i collegamenti tra gli imprenditori afghani e italiani per promuovere il commercio.

«L’obiettivo è promuovere il ruolo che le donne possono svolgere sia a livello aziendale che per l’intero sviluppo dell’Afghanistan», ha detto il Gen. Alessandro Veltri, Comandante del Regional Command West. «Questo piano fornirà anche il necessario sostegno finanziario per le donne e la gestione delle imprese che può iniziare e quindi crescere».

Alla riunione hanno partecipato la dott.ssa. Maria Bashir, il Procuratore Generale di Herat, Dr.Manija Sadiqi, Capo del Dipartimento Herat per gli Affari Femminili, il dottor Taheri Jahanran, una delle cinque donne del neo-eletto Consiglio provinciale, nonché un ufficiale del Ministero italiano degli Affari Esteri, il comandante del PRT di Herat e rappresentanti di diverse organizzazioni non governative.

Posted by on 28 febbraio 2010. Filed under Copertina, Esteri, Magazine. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento