Roma: baby pusher sopreso a scuola, affidato ai familiari

ROMA 27 Febbraio 2010 – I Carabinieri della Stazione di Palestrina hanno arrestato un ragazzino italiano di 16 anni sorpreso a spacciare hashish all’interno di un istituto tecnico professionale di Palestrina. I Carabinieri, a seguito dei continui contatti e scambi di informazioni che vengono tenuti con la dirigenza scolastica, hanno eseguito un servizio di osservazione nei pressi della scuola. Poco dopo i militari hanno individuato nella scuola il baby pusher 16enne mentre stava approvvigionando i suoi coetanei con delle dosi di hashish. A seguito del controllo il giovane è stato trovato in possesso di 5 grammi di “fumo” suddivisi in singole dosi. Gli accertamenti effettuati presso la direzione scolastica hanno permesso di stabilire che il ragazzino non faceva parte di quell’istituto, e che vi si era introdotto arbitrariamente. La perquisizione estesa anche alla sua abitazione, ubicata nella periferia sud di Roma, ha permesso di sequestrare tutto il materiale idoneo al confezionamento dello stupefacente nascosto in una scatola nella sua cameretta. Il minore è stato arrestato e affidato ai familiari, a disposizione della Procura della Repubblica per il Tribunale dei Minorenni di Roma.

Posted by on 28 febbraio 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento