Palermo: si sono svolti stamane i funerali dell’avv. Enzo Fragalà

PALERMO 01 Marzo 2010 – Un lungo applauso ha accolto il feretro di Enzo Fragalà, nella cattedrale di Palermo, dove si sono celebrati i funerali del penalista ucciso martedì scorso in un agguato. Le indagini sull’omicidio “sono affidate a bravi investigatori”, ha assicurato Manganelli, il capo della polizia, arrivato nella chiesa per i funerali. “Mai come in questo caso ritengo corretta un’impostazione delle indagini ad ampio spettro”, per capire “se la matrice è mafiosa o da ricercare altrove”. Il presidente del Senato, Schifani:”E’ dovere di chiunque voglia bene alla città e all’ onestà”collaborare con la giustizia. Tra i presenti Fini, presidente della Camera.
“Perché tanta violenza?” ha domandato l’arcivescovo Romeo nell’omelia per i funerali dell’avvocato Fragalà. Monsignor Romeo parla di “omicidio efferato” “nel contesto di un pericolosissimo decadimento civile e morale” nutrito “di un clima in cui, nonostante i traguardi nella lotta alla criminalità, si respira violenza e soppraffazione”. “Dio ben conosce il nostro lutto, il lutto di una Nazione che si sente offesa nella dignità,nella voglia di seguire sentieri di legalità e giustizia”. Al termine dell’omelia i presidenti di Camera e Senato hanno ricordano Fragalà, entrambi commossi.
Nel pomeriggio si è tenuta una assemblea pubblica degli avvocati a Palermo, durante la quale è stato chiesto che il nome di Fragalà sia inserito accanto a quello dei giudici, quale vittima della violenza.

Posted by on 1 marzo 2010. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento