Catania: catturato boss latitante sfuggito a operazione “Revenge”

CATANIA 09 Marzo 2010 – Partecipava a un summit di mafia all’interno di una stalla, nel rione San Cristoforo a Catania, il latitante Sebastiano Lo Giudice soprannominato “Ianu u carateddu”, 33 anni, arrestato ieri dalla Squadra mobile catanese.

Considerato un boss della cosca dei Carateddi legata al clan Cappello, Lo Giudice era ricercato dallo scorso ottobre quando sfuggì all’operazione “Revenge” contro la cosca mafiosa in questione.

A Lo Giudice è attribuita la responsabilità di aver innescato dissapori tra la cosca dei Carateddi a cui era legato e i clan Sciuto-Tigna, Santapaola-Ercolano e i Cursoti-Milanesi.

Nei suoi confronti pendeva un ordine di carcerazione per associazione mafiosa e traffico di sostanze stupefacenti.

Nel corso dell’operazione sono stati arrestati anche cinque fiancheggiatori del boss, presenti nel covo, e accusati di favoreggiamento aggravato e di ricettazione, nel nascondiglio, inoltre, è stata recuperata anche una pistola calibro 9.

Posted by on 9 marzo 2010. Filed under Antimafia, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento