Roma: 66mo anniversario eccidio delle Fosse Ardeatine

Roma: 66mo anniversario eccidio delle Fosse Ardeatine ROMA 24 Marzo 2010 – Nella mattinata, presso il Sacrario delle Fosse Ardeatine è stato commemorato il 66esimo anniversario dell’eccidio avvenuto il 24 marzo del 1944. Nel massacro persero la vita 335 persone tra cui 12 carabinieri.

Il 23 marzo un gruppo di partigiani sferrò un attacco nei confronti delle truppe tedesche in via Rasella a Roma. Il piano prevedeva l’esplosione di un ordigno precedentemente collocato su di un carro e il successivo lancio di bombe a mano. Nell’azione persero la vita 33 soldati tedeschi, mentre 38 rimasero feriti.

A ricordare l’atroce eccidio il Capo dello Stato che, con profonda commozione, ha sottolineato come da quella tragedia sia scaturita “la fondazione dello Stato democratico e la Costituzione che noi dobbiamo onorare anche rispettando tutte le Istituzioni”.

Il Ministro della Difesa Ignazio La Russa ha partecipato alla cerimonia commemorativa del 66° anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine, che si è svolta presso il mausoleo di Via Ardeatina.

All’evento hanno preso parte, tra gli altri, il Presidente della Corte Costituzionale Francesco Amirante, il Vice Presidente del Senato, Vannino Chiti, il Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, il Presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, il Vice Presidente della Regione Lazio, Esterino Montino, il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Vincenzo Camporini, rappresentanti della Comunità ebraica di Roma, parenti delle vittime dell’eccidio, numerose altre Autorità civili, religiose e militari ed una nutrita rappresentanza di scolaresche.

Posted by on 24 marzo 2010. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento