Roma: gioielli rubati, arrestato uomo serbo

ROMA 24 Marzo 2010 – Nella giornata di ieri, i Falchi della Squadra Mobile della Questura hanno arrestato I.S., cittadino serbo montenegrino di 32 anni, domiciliato nel quartiere di Tor Bella Monaca, in seguito allo sgombero del campo nomadi Casilino 900.
Ad I.S. gli investigatori della Polizia di Stato sono giunti nel corso di una attività d’indagine riguardante alcuni furti in abitazione avvenuti nel quartiere San Giovanni e nelle abitazioni adiacenti al parco della Cafarella.
I Falchi della Squadra Mobile hanno osservato per alcuni giorni gli spostamenti di I.S., fino a quando non sono riusciti a scoprire l’abitazione ove dimorava. Alla vista degli investigatori della Squadra Mobile, lo straniero ha tentato la fuga, facendo scaturire un rocambolesco inseguimento per le vie del quartiere Tor Bella Monaca, conclusosi lungo viale dell’Archelogia.
Una volta bloccato ed arrestato il fuggiasco, i Falchi della Squadra Mobile hanno fatto irruzione nell’appartamento abitato da I.S., all’interno del quale hanno trovato e recuperato gioielli ed orologi di valore nonché, nascosta in una cassettiera, una pistola mod. Browing con doppio caricatore, rubata lo scorso anno nel frusinate.
Parte della refurtiva, compresa l’arma, è stata già riconosciuta dai legittimi proprietari, che hanno subito un furto mentre si trovavano fuori Roma, la restante è stata inserita nel sito internet della Questura di Roma, raggiungibile attraverso la url http://questure.poliziadistato.it/Roma, nella sezione “SERVIZI”/”BACHECA OGGETTI RUBATI”, affinché possa essere visionata per eventuali ulteriori riconoscimenti.

Posted by on 25 marzo 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento