Roma: polizia arresta albanesi per spaccio stupefacenti

Roma: polizia arresta albanesi per spaccio stupefacenti ROMA 24 Marzo 2010 – Da un po’ di tempo gli agenti del Commissariato Lido tenevano sotto controllo un’abitazione nei pressi del C.T.O. di Ostia, dove avevano un continuo via vai di giovani a tutte le ore del giorno e della notte.

Al termine di una serie di indagini effettuate anche mediante appostamenti, la Polizia di Stato ha arrestato due fratelli K.D. e K.F. albanesi di 27 e 22 anni, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Da una base di controllo situata sopra un terrazzo prospiciente l’appartamento dei due fratelli, i poliziotti del Commissariato hanno notato che i due prima di uscire casa, salivano presso il locale lavatoio sopra le terrazze dello stabile dove trafficavano nei pressi di una pedana in mattoni e successivamente si intrattenevano nell’androne dello stabile con alcuni giovani.

Il particolare che ha destato sospetto negli agenti è stata la particolarità che i due fratelli salivano presso il lavatoio con una cesta di panni sporchi e ne riscendevano con la stessa cesta e gli stessi panni che non erano stati nè lavati nè tantomeno stesi ad asciugare.

Pertanto, nelle prime ore del mattino di ieri i poliziotti, hanno effettuato il “blitz” all’interno dell’immobile. Nel locale lavatoio, del quale i due fratelli avevano copia delle chiavi, nascosta sotto una pedana in mattoni e cemento, hanno trovato cocaina per oltre 100 grammi, parte ancora allo stato grezzo e parte confezionata in ovuli; all’interno della loro cassetta postale e nella loro autovettura invece, i poliziotti hanno trovato e sequestrato della marijuana.

Nell’appartamento degli arrestati, gli agenti hanno trovato tutto il l’occorrente per il confezionamento delle dosi: sostanza da taglio, bustine di plastica, nastro adesivo e due bilancini di precisione, oltre a 10.000 euro in contanti, sicuro provento dell’illecita attività di spaccio.

Sono in corso ulteriori indagini finalizzate all’accertamento di eventuali collegamenti internazionali per lo spaccio degli ovuli di cocaina.

Posted by on 25 marzo 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento