Roma: lezioni di legalità, i carabinieri incontrano i giovani

di Antonella Serafini

ROMA 25 Marzo 2010 – Dopo il progetto realizzato lo scorso anno “I Carabinieri incontrano i giovani di Tor Bella Monaca” conclusosi con la donazione della Bandiera Nazionale al Centro di Formazione Professionale Istituto S. Antonio da parte del Comando Provinciale Carabinieri di Roma, anche quest’anno i militari dell’Arma stanno dando vita ad una serie di incontri con gli studenti delle scuole di Tor Bella Monaca, in stretta intesa con le direzioni scolastiche.
Questa mattina, presso il Liceo “Amaldi”, i Carabinieri hanno tenuto un incontro con gli studenti per parlare di legalità. Il Maggiore Danilo Panico, psicologo dell’Arma dei Carabinieri, ha illustrato quali sono gli effetti e i pericoli derivanti dall’abuso dell’alcool e dall’assunzione di droghe. Alla lezione, alla quale era presente il preside dell’istituto, diversi docenti, e altri rappresentanti dell’Arma, gli studenti presenti si sono mostrati molto interessati e hanno rivolto domande attinenti. In particolare oltre alle problematiche di carattere generale derivanti dall’abuso e dall’assunzione di sostanze stupefacenti, gli altri relatori dei Carabinieri, hanno spiegato anche quali possono i reati connessi al fenomeno, come prevenirli, commentando anche alcuni episodi avvenuti proprio nella zona.
Le lezioni di legalità stanno continuando anche in altri istituti della zona: gli studenti affrontano, con l’ausilio di esperti, i temi del disagio giovanile e i problemi delle periferie. Carabinieri di ogni grado, nelle loro rispettive specialità, illustrano percorsi formativi e mettono a disposizione dei giovani le esperienze di una professione svolta tra la gente. Si pongono come loro “consulenti privilegiati” per risolvere i problemi di ogni giorno. Forniscono informazioni sulle norme che riguardano la circolazione stradale e li mettono in guardia dai pericoli della droga, mostrando loro gli stupefacenti e illustrando gli effetti che producono, nel tempo, sulle persone.

Posted by on 26 marzo 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento