Perugia: al via la quarta edizione del Festival Internazionale del Giornalismo

PERUGIA 21 Aprile 2010 – Al via la quarta edizione del Festival Internazionale del Giornalismo. Protagonista il giornalismo al femminile con Concita De Gregorio direttore Unità, Joumana Haddad An-Nahar, Flavia Perina direttore Secolo d’Italia, Barbara Stefanelli vice direttore Corriere della Sera. Primo appuntamento del ciclo Donne media e potere per riflettere su come il potere e i media “trattano” il corpo delle donne, sulla loro esclusione dalle posizioni di potere nella sfera pubblica e sul ruolo dei media gestiti dalle donne. Interviene Emilio Carelli direttore SkyTg24, Teatro Pavone, ore 17.00.

Novità di questa edizione la sezione del Journalism lab: un contenitore fisico e concettuale di persone, eventi ed incontri legati al mondo del giornalismo digitale, dei nuovi media, delle scuole di giornalismo, del citizen journalism, dei giornali universitari, delle webradio, delle webtv, di internet e del web 2.0. Uno spazio che sarà un cantiere aperto e un laboratorio per discutere, condividere e comprendere le modalità e i modelli economici del giornalismo che verrà. Discuteranno di Ebook reader Carlo Annese Gazzetta dello Sport, Stefano Bonilli fondatore Gambero Rosso, Enrico Pagliarini giornalista Radio24, Enrico Porro Pazzo per Repubblica, Antonio Tombolini Simplicissimus Book Farm. Sala Lippi- Unicredit Banca di Roma alle ore 11.00.

Secondo appuntamento con Journalism lab alle ore 17.00, Sala Lippi, con l’analisi del futuro prossimo dell’informazione mobile. Il telefonino o lo smartphone, la sua evoluzione tecnologica più evoluta, stanno diventando gli strumenti più utilizzati per informarsi e aggiornarsi. Intorno allo stesso tavolo produttori di contenuti, operatori telefonici ed editori per raccontare il futuro dell’informazione mobile. Intervengono Massimo Cavazzini giornalista, Gianluca Diegoli Minimarketing, Natascia Edera Formanova, Raffaele Mastrolonardo Totem, Stefano Portu L’Espresso, Luca Tremolada Il Sole 24 Ore.

Si apre la sezione dei panel discussion con una riflessione sulla forte crisi del settore dei media nell’era delle grandi innovazioni tecnologiche. Le sfide del cambiamento: quale futuro per i media, il lavoro, il welfare del settore. Ne parleranno Giulio Anselmi presidente ANSA, Paolo Bonaiuti sottosegretario Editoria, Andrea Camporese presidente INPGI, Carlo Malinconico presidente FIEG, Franco Siddi segretario generale FNSI, Michele Tiraboschi Università di Modena e Reggio Emilia, Tiziano Treu senatore Partito Democratico. Appuntamento alle ore 10.00, Hotel Brufani.

Si parla di internet e del rischio di una frammentazione linguistico-culturale della Rete e di come sviluppare un’internet poliglotta capace di coinvolgere testate e utenti, corporation e volontari. Inter-connettere la diversità di lingue e culture, ore 15.00 – Centro Servizi G. Alessi. Intervengo Nicola Bruno Totem, Marc Herman Translation Exchange Project, Bernardo Parrella direttore Global Voices in italiano, David Sasaki Rising Voices, Portnoy Zheng co-direttore Lingua.

Il circolo politico-mediatico. Una riflessione su come il ruolo dell’informazione influenza il rapporto fra democrazia e politica. Con Wolfgang Achtner giornalista e scrittore, Alessandro Campi direttore scientifico FareFuturo Fondazione, Virman Cusenza direttore Il Mattino, Marco Damilano L’Espresso, Andrea Pancani vice direttore La7, Roberto Rao giornalista e politico. Ore 11.30, Sala dei Notari.

Organizzata dall’Associazione Giornalisti Scuola di Perugia, un’aperta discussione su tutto ciò che i media fanno o non fanno vedere, ore 15.00 presso l’Hotel Brufani. Il diritto di cronaca da una parte e dall’altra la necessità di non offendere la sensibilità dei lettori o dei telespettatori. Vedo o non vedo? Spostare il limite più in là. Con Roberto Chinzari Tg2, Pier Paolo Cito fotografo dell’Associated Press, Lorenzo Del Boca presidente dell’Ordine dei Giornalisti, Silvio Giulietti Tg3, Antonio Polito direttore Il Riformista, Gianfranco Botta Tg3.

Il periodico nell’era digitale. Lentezza vs velocità. Umberto Brindani direttore Oggi, Giuseppe Di Piazza direttore Sette-Corriere della Sera, Luca Dini direttore Vanity Fair in Italia, Francesco Rigatelli La Stampa, Bill Emmott ex direttore The Economist, si confronteranno in merito al successo del magazine nell’era del real-time news. La vittoria delle slow news? Alle ore 16.00 – Sala dei Notari.

Di diritti umani si parlerà con Unicef. Paolo Allori Edizioni Tipolito Duemila Group, Giacomo Pirozzi fotogiornalista, Vincenzo Spatafora presidente Unicef Italia presenteranno il libro I diritti dei bambini, alle ore 09.00 – Hotel Brufani.

La stampa, la politica e la sottile arte di manipolare i numeri: un’analisi di RENA sull’uso e l’abuso quotidiano di statistiche e dati economici. Bill Emmott ex direttore The Economist, Elena Fenili vice presidente RENA, Frediano Finucci caporedattore Otto e mezzo La7, James Fontanella-Khan direttore The Financial Times online in India e Giuseppe Ragusa Università LUISS rifletteranno su alcune proposte per evitare che il cittadino basi le sue scelte su dati incorretti e statistiche ingannevoli. Hotel Brufani alle ore 19.00.

Danilo De Biasio direttore Radio Popolare, Andrea Di Stefano direttore Valori, Myrta Merlino La7, Pietro Raitano direttore Altreconomia si occuperanno di Finanza, etica e altreconomia. Nel pieno della crisi globale sono emersi dei problemi dell’economia di mercato e del sistema capitalistico. Un’altra economia è possibile riportando le relazioni sociali al centro dello scambio? È possibile un altro modo di fare informazione economica al servizio del cittadino? Ore 15.00 – Sala Lippi.

Non mancherà l’esplorazione del caso media che ha scioccato la città di Perugia e che ha mobilitato la stampa internazionale: la vicenda Meredith. Le indagini, gli arresti, il processo e le condanne hanno scaturito un turbine di polemiche nei media statunitensi per la condanna di Amanda Knox e il suo presunto maltrattamento all’arresto. Gli articoli sul caso Kercher nei maggiori siti di news americani sono inondati di commenti contrastanti da parte dei cittadini, e movimenti di sostenitori della Knox sono apparsi sui social network, minacciando di boicottare l’Italia in generale. Al panel interverranno alcuni professionisti che si sono occupati dell’omicidio in maniera approfondita: Sabina Castelfranco corrispondente in Italia per CBS, Barbie Nadeau corrispondente di Newsweek, Massimo Mapelli La7, Andrea Vogt The Seattle Times. Ore 19.00, Centro Servizi G. Alessi.

Il calcio, le pagine sportive, il racconto di una generazione. 80 anni di società italiana raccontati attraverso il calcio e le vicende tra gli spalti con Oliviero Beha giornalista e scrittore, Giovanni Francesio scrittore, Matteo Marani direttore Guerin Sportivo, Gianni Perrelli L’Espresso, Matteo Marchetti e Luca Sappino Zai.net. Alle ore 17.00 al Centro Servizi G. Alessi.

Insieme per discutere di ambiente e sostenibilità. In collaborazione con Repubblica@Scuola, alle ore 17.00, Hotel Brufani, i giovani giornalisti del futuro incontrano il grande giornalismo con Leo Hickman The Guardian, autore del libro Mamma mia che caldo che fa.

Presentazioni di libri
Scintille – una storia di anime vagabonde di Gad Lerner, L’Infedele La7. Ore 19.30 – Sala dei Notari. Una storia sospesa tra biografia e reportage. “Il libro di Lerner è tra i più belli di questa stagione e tra i più insoliti scritti da un giornalista italiano. In Scintille si mette in gioco raccontando della sua famiglia e della sua storia, cercando in qualche modo di analizzare e stesso a partire dalle storie dei suoi, e dal loro contesto” Goffredo Fofi. Interviene Joumana Haddad An-Nahar.

Interviste
Jon Pareles, critico del New York Times, la considera “una magnifica combinazione tra una rocker e un’intellettuale e una voce piena di dolore, compassione e forza”. Carmen Consoli sarà intervistata Luca Valtorta, sul palco del Teatro Pavone alle 18.30. La Cantantessa, dopo aver conquistato i palcoscenici dell’America, ha pubblicato alla fine del 2009 il suo ultimo album dall’emblematico titolo Elettra. Il vissuto musicale di Carmen Consoli dal lancio nazionale a Sanremo nel 1996 comprende ben 7 album nazionali, 3 internazionali, 2 live, e la composizione di una colonna sonora cinematografica per L’Uomo che ama di Maria Sole Tognazzi.

Proiezioni di film
Dannati Giornalisti, è la rassegna dei migliori documentari internazionali sul giornalismo e l’informazione, realizzata in collaborazione con Cult (canale 319 di Sky).
Rip! A remix manifesto il film-documentario del regista e celebre video blogger canadese Bret Gailor sarà proiettato alle 21.15, Sala dei Notari. Un viaggio cinematografico e musicale unico sulla cultura del remix e del mash-up (procedimento secondo cui una canzone viene creata usando due o più tracce musicali distinte), la nuova frontiera popolare della creatività e della produzione culturale. Un documentario che esplora il confine tra pirateria ed arte, tratteggiando lo scenario contemporaneo, in cui le regole devono essere riscritte alla luce delle nuove potenzialità offerte dagli strumenti odierni che rendono obsoleta la definizione di copyright.

Dedicata alle scuole la sezione docufilm e incontri con gli autori organizzata dall’Associazione Ilaria Alpi. Il tema di quest’edizione è Confini: il meglio dall’archivio del premio Ilaria Alpi sull’immigrazione. Alle ore 10.00, Palazzo Cesaroni (Sala delle Partecipazioni), sarà trasmesso Assalto alla rete, di Silvia Resta e Armando Sommajuolo. Il film racconta le storie dei dannati di confine tra Marocco e Europa, i disperati in arrivo dai territori sub-sahariani che ogni notte assaltano la frontiera per entrare nei centri spagnoli di Ceuta e Melilla. Interverrà la regista Silvia Resta.

Serate teatrali
Il Teatro Pavone accoglie alle ore 21.00 lo spettacolo teatrale Negri, Froci, Giudei & Co. liberamente ispirato a Negri, froci, giudei & co.: l’eterna guerra contro l’altro di Gian Antonio Stella. Con Gian Antonio Stella – voce narrante, Gualtiero Bertelli – voce, fisarmonica, Giuseppina Casarin – voce, Paolo Favorido – pianoforte, Domenico Santaniello – contrabbasso, Rachele Colombo – percussioni, mandola, voce, Maurizio Camardi – sassofoni, flauto, testi di Gian Antonio Stella, ricerca musicale di Gualtiero Bertelli.
Un approfondimento sul tema del’ “altro”, del “diverso”, dell’emarginazione sociale e di tutte quelle realtà non ancora comunemente tollerate. Dal terrore dei barbari alle pulizie etniche tra africani, dalle guerre comunali italiane al peso delle religioni, fino alle piccole storie ignobili di questi giorni, Stella ricostruisce un ricchissimo e inquietante quadro d’insieme di ieri e di oggi del rapporto fra “noi” e gli “altri”.

Workshop
Il dietro le quinte del reportage.
Le regole base della narrazione televisiva, gli strumenti, lo speakeraggio, il montaggio video e l’elaborazione di un progetto pratico sono solo alcuni dei temi approfonditi dal giornalista Alfredo Macchi, inviato Mediaset.
Sala dei Notari ore 14.00.

Premiazioni
1° Premio Internazionale Comunicazione per il Sociale istituito dall’Agenzia per le ONLUS e la Regione Umbria.
Partecipano Dante Ciliani presidente Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, Candido Grzybowski direttore Ibase Brasile, Giuseppe Guzzetti presidente ACRI, Catiuscia Marini presidente Regione Umbria, Andrea Oliviero coordinatore Forum Permanente Terzo Settore, Stefano Zamagni presidente Agenzie per le Onlus. Ore 10.00 – Palazzo Donini.

In diretta
Anche quest’anno, dalle 8.30 alle 9.00 Hotel Brufani, Luca Bottura in diretta da Perugia conduce Lateral, la rassegna stampa obliqua di Radio Capital. Uno sguardo ai titoli delle maggiori testate italiane e straniere commentate con ironia, disincanto e cattiveria. Dal 21 al 23 aprile.

Posted by on 21 aprile 2010. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento