Catania: ritrovato turista francese disperso sull’Etna

CATANIA 14 Maggio 2010 – Un 40enne cittadino di nazionalità francese risultava disperso sull’Etna e dopo l’allarme è stato lanciato alle ore 20:30, dal nipote 14enne, che dopo aver atteso invano lo zio per parecchie ore al Rifugio Citelli (Etna Nord), ha deciso di recarsi presso la Stazione dei Carabinieri di Sant’Alfio. Erano così scattate le ricerche del SAGF di Nicolosi.
I due stavano passeggiando per i boschi, poi, intorno alle ore 18, il nipote aveva perso le tracce dello zio. I due francesi, residenti a Tolouse, insieme a un gruppetto di connazionali, stavano trascorrendo una breve vacanza in Sicilia e l’intero gruppo attualmente è alloggiato a Giardini Naxos.
Alle 20.30 hanno avuto inizio le ricerche da parte del Soccorso alpino della Guardia di finanza le cui pattuglie sono state guidate dai militari della Sala operativa del Comando provinciale di Catania
Alle ore 21:55 nei pressi del Rifugio Citelli, il disperso ha notato i lampeggianti di un mezzo dei Carabinieri ed ha attirato l’attenzione su di se, i carabinieri lo hanno sentito e così lo hanno raggiunto.
Le sue condizioni di salute sono buone, un pò affaticato, adesso i carabinieri lo stanno conducendo dal nipote e successivamente, zio e nipote raggiungeranno la comitiva di connazionali a Giardini Naxos.

Posted by on 15 maggio 2010. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento