Roma: la Difesa al forum PA della capitale

di Antonella Serafini

ROMA 19 Maggio 2010 – Continuano, senza soluzione di continuità, le attività presso lo stand istituzionale del Ministero della Difesa, all’interno del quale lo Stato Maggiore della Difesa coordina le iniziative del Segretariato Generale della Difesa/Direzione Nazionale degli Armamenti, dell’Esercito, della Marina, dell’Aeronautica e dell’Arma dei Carabinieri. Rispetto alle precedenti edizioni risulta visibilmente aumentata la partecipazione del pubblico all’interno dello stand, soprattutto per la numerosa presenza di giovani interessati al mondo della Difesa.

“Leit motiv” dell’edizione 2010 del Forum PA è l’innovazione delle attività informative, che viene illustrata attraverso i portali della Difesa (www.difesa.it) e delle quattro Forza Armate, con la pubblicistica militare e con lo svolgimento di “lezioni”, “seminari” ed “officine” dedicate ai servizi offerti al cittadino.

Lunedì pomeriggio si è tenuta una lezione del “4° Master in Giornalismo Internazionale”, organizzato dall’Institute for Global Studies in collaborazione con lo Stato Maggiore della Difesa. Il relatore, Tenente Colonnello Valter Cassar, ha trattato argomenti relativi alla pubblicistica militare e, nell’occasione, è stata presentata la nuova veste editoriale della rivista “Informazioni della Difesa” e l’ultimo supplemento sul giornalismo “Embedded”, in cui alcuni giornalisti hanno raccontato le proprie esperienze vissute nei Teatri Operativi e posto in risalto l’eccellente rapporto esistente tra i rappresentanti della Pubblica Informazione sia in Patria, sia in zona di operazioni. E’ stata inoltre illustrata la nuova iniziativa della Rivista tesa a rendere fruibili i testi anche al pubblico ipovedente attraverso un CD, realizzato dal “Centro Internazionale del Libro Parlato – A. Sernagiotto”, che sarà distribuito da questo numero in allegato alla rivista e conterrà le letture degli articoli in formato audio MP3. I file audio saranno resi disponibili anche attraverso il sito www.difesa.it, unitamente al formato digitale della rivista “Informazioni della Difesa” pubblicata nella rispettiva area tematica.
Ulteriori contributi all’attività di “Officine” sono stati forniti dalla Sanità Militare. Martedì il Tenente Colonnello del Corpo della Sanità Militare, Simone Siena, ha tenuto un seminario monotematico su “Ricerca Sanitaria Militare”. In tale contesto ha posto l’attenzione sui contenuti della “Direttiva sulla ricerca sanitaria interforze”, fornendo un puntuale quadro generale delle finalità, dell’organizzazione e delle procedure riguardanti la ricerca scientifica di interesse sanitario militare. Nel corso della trattazione sono state citate le principali attività di studio.

Questa mattina, il 1^ Maresciallo Luogotenente Giancarlo Moroni del Gabinetto del Ministro della Difesa ha presentato il progetto di “Alfabetizzazione Informatica Certificata – ECDL” (European Computer Driving Licence), rivolto, oltre che al comparto Difesa, a tutte le Pubbliche Amministrazioni che intendono organizzare presso le proprie sedi adeguati corsi di formazione in materia. I vantaggi dell’iniziativa sono molteplici, poiché consentono di contenere i costi per certificare il dipendente attraverso l’acquisto delle “Skill card” in convenzione e con l’organizzazione dei corsi presso i luoghi di lavoro, con il solo onere di sostenere gli esami finali presso un “Test Center” autorizzato dall’A.I.C.A. (Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico”.

E’ stato inoltre approfondito il “Progetto reclutamento on-line”. Il Tenente Colonnello Alessio D’Andrea dello Stato Maggiore della Difesa, dopo un primo intervento in occasione della presentazione del progetto di gestione “on-line” dei Concorsi per l’arruolamento del personale nel comparto Difesa realizzato con tecnologie “Adobe” e “Microsoft”, ha illustrato le potenzialità dell’applicativo, sia riguardo la riduzione dei costi, sia in termini di efficienza e di riduzione degli errori nell’ambito della procedura concorsuale, in linea con le direttive del Governo italiano.

A seguire il Seminario Monotematico dell’“Osservatorio Epidemiologico della Difesa”. Il Colonnello Medico Roberto Biselli, della Direzione Generale della Sanità Militare, ha illustrato le attività dell’osservatorio finalizzate, principalmente, alla raccolta di informazioni di carattere sanitario relative a tutto il personale militare e civile della Difesa, sia in Patria sia all’estero. L’analisi dei dati raccolti consente di creare, monitorare ed all’occorrenza modificare i vari “protocolli” sanitari in vigore, finalizzati alla tutela della salute del personale del comparto Difesa.

Posted by on 20 maggio 2010. Filed under Magazine, Primo Piano. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento