Roma: truffe ad anziani, arrestate due persone

ROMA 06 Giugno 2010 – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato una coppia di giovani truffatori, lui di 18 anni, lei di 23, che nel pomeriggio di ieri, fingendosi dipendenti di una ditta di fornitura di elettricità, sono riusciti a farsi aprire la porta di casa da un 31enne, non vedente, originario dell’Etiopia ma da tempo residente nella Capitale, in via Flavio Stilcone. Mentre uno di loro stava esponendo alla vittima le vantaggiose caratteristiche contrattuali dell’offerta dell’azienda per cui lavoravano, l’altra, approfittando dello stato di salute della vittima, gli ha rubato un portafogli. L’etiope ha evidentemente avvertito qualcosa che non andava ed ha chiamato un parente che si trovava in un’altra stanza. A quel punto i due ladri sono velocemente usciti dall’appartamento, scappando a gambe levate. Nel frattempo la vittima ha contattato il 112 e un’autoradio del Nucleo Radiomobile è riuscita ad intercettare i fuggitivi che stavano tentando di nascondersi in un negozio ubicato nei pressi dell’abitazione. I ladri imbroglioni, arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso, sono stati trattenuti in caserma in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo. Sono tuttora in corso le indagini dei militari per verificare se i due arrestati abbiano, anche in passato, utilizzato metodi truffaldini per mettere a segno altri colpi simili.
i due arrestati, che dovranno rispondere di furto aggravato in concorso, erano effettivamente dipendenti della società di fornitura di elettricità incaricati alla stipula di contratti e che, nell’occasione, durante l’incontro con il cittadino etiope, approfittando dell’infermità della vittima, dopo aver fatto firmare il contratto de quo, hanno rubato il portafogli.

Posted by on 8 giugno 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento