Ragusa: arrestato per circonvenzione di incapace

RAGUSA 10 Giugno 2010 – Ieri pomeriggio, alle 15.30, a Ragusa, al termine di un’attività d’indagine condotta dai militari della Stazione CC di Chiaramonte Gulfi unitamente a quelli del Nucleo Operativo della Compagnia CC di Ragusa, è stato arrestato in flagranza del reato di circonvenzione d’incapace continuata Sebastiano Veneziano, 50enne nato a Licodia Eubea (provincia di Catania), residente a Ragusa, separato, operaio.
L’uomo è stato bloccato dai militari operanti immediatamente dopo che si era fatto consegnare la somma di euro 1.000,00 da un 49enne chiaramontano, parzialmente incapace di intendere e di volere. Successivi accertamenti hanno, inoltre, consentito di appurare che il Veneziano da circa un anno si faceva consegnare 1000,00 al mese dal 49enne, approfittando dei suoi problemi psichici.
L’uomo è stato portato in caserma e, dopo le formalità di rito, associato presso la Casa Circondariale di Ragusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Posted by on 10 giugno 2010. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento