Bruxelles: questione quote latte, interviene La Via

BRUXELLES 14 Luglio 2010 – “In Italia deve essere garantito il rispetto della legalita’ sulla questione quote latte”. E’ la posizione assunta dalla delegazione PDL al Parlamento europeo a sostegno delle tesi del Ministro Galan. “Non e’ solo un problema economico legato ai diversi milioni di euro che la Lega Nord vorrebbe far pagare a tutti i cittadini italiani per esentare dal pagamento delle multe coloro che non hanno mai rispettato le regole. Il problema e’ anche morale. Riteniamo disdicevole che possa passare il concetto secondo il quale nel nostro Paese viene premiata una esigua minoranza di furbetti e che venga penalizzato il 98% di produttori di latte che hanno sempre rispettato le regole.
“Chi si lamenta adesso – afferma Giovanni La Via – per il pagamento delle multe imposte dall’Unione europea per il mancato rispetto delle norme comunitarie, deve capire che il 98% dei produttori onesti hanno gia’ pagato l’equivalente di pesantissime multe quando sono stati costretti a comprarsi le quote di produzione per rimanere sul mercato”.
Del resto, per offrire una via di uscita a coloro che si erano fatti irretire dai venditori di fumo, il Governo ha offerto la possibilita’ della rateizzazione del pagamento delle multe in modo da non costringere le aziende a fallire. La responsabilita’ politica della Lega Nord nel continuare ad illudere tanta brava gente e’ enorme, cosí come enorme e’ la responsabilita’ di alcuni capetti dei COBAS che, alla ricerca di un colpo di spugna che cancelli le loro malefatte, hanno trascinato nel baratro molti piccoli produttori inseguendo il miraggio delle produzioni senza regole. Se la Lega Nord decide di calpestare i diritti della stragrande maggioranza di produttori onesti che hanno sempre rispettato le regole, se ne assumera’ fino in fondo le proprie responsabilita’ di fronte ai cittadini ed al Paese”.

Posted by on 14 luglio 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento