Siracusa: coordinamento delle Reti antiviolenza siciliane

SIRACUSA 02 Settembre 2010 – Sabato 4 settembre alle ore 11,00 a Villa Reimann, avrà luogo la sesta assemblea regionale del C.D.S., Coordinamento Donne Siciliane contro la violenza, organismo fondato e diretto dalla Rete antiviolenza già Le Nereidi di Siracusa che oggi annovera 14 associazioni e 2 case rifugio distribuite su tutte e 9 le province siciliane per un totale di 56 comuni nell’isola.

All’ordine del giorno la presentazione delle ultime new entry fra le quali “Alba nuova” di Caltagirone (centro antiviolenza nato a seguito della formazione affidata alle maestranze della Rete siracusana), lo sportello antiviolenza della Provincia regionale di Trapani, il Centro antiviolenza comunale di Vittoria, il centro antiviolenza comunale di Valderice-Buseto, le Pleiadi di Alcamo,
e così via.
L’avvocata Alessia Lo Tauro, penalista, illustrerà le modalità di funzionamento dello sportello antistalking, il nuovo servizio della Rete antiviolenza siracusana, al fine di clonare il medesimo servizio in altri presidi del C.D.S. e formare l’annunciata catena antistalking già ampiamente inaugurata dal primo “anello”, quello siracusano, con i rifugi di 5 donne: tre concittadine, una di Ragusa e una di Catania, tutte con minori al seguito, rifugi eseguiti al tempo record di poche ore.
Saranno presenti anche le delegazioni dei nuovi presidi di Catania e di Palermo attivati dalla Rete siracusana.
Ospite per un breve intervento, l’on. Vincenzo Vinciullo invitato a rispondere alle domande delle associazioni provenienti da tutta l’isola sul ddl sui Centri antiviolenza e le case rifugio a suo tempo lanciato dalla presidente Raffaella Mauceri.
Seguiranno temi e i progetti in cantiere sui quali si discuterà nel corso dell’assemblea.

Posted by on 2 settembre 2010. Filed under Agenda, News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento