Roma: vendevano legname rubato, un arresto e una denuncia

ROMA 03 Settembre 2010 – I Carabinieri della Compagnia di Subiaco hanno interrotto la trattativa intavolata tra due 50enni, residenti a Camerata Nuova, per l’acquisto di alcuni quintali di legname risultati illecitamente asportati all’interno del parco dei monti Simbruini. L’acquirente, attirato nei boschi alle porte della cittadina dal prezzo stracciato con cui era stata messa in vendita la legna, è stato denunciato a piede libero per ricettazione mentre il “boscaiolo” è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato. I militari hanno recuperato su un camion circa 100 quintali di legna, caricata sul rimorchio mediante un braccio meccanico, tutta di provenienza furtiva. In questo periodo i Carabinieri stanno eseguendo una fitta serie di controlli nelle aree boschive di competenza a seguito delle numerose segnalazioni pervenute circa il fenomeno del disboscamento selvaggio, anche in aree protette o nelle riserve, che non solo arreca un notevole danno ecologico, ma che potenzialmente potrebbe creare dissesti idrogeologici in caso di abbondanti precipitazioni.
L’arrestato, trattenuto in caserma, sarà giudicato con rito direttissimo.

Posted by on 3 settembre 2010. Filed under News. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento