Noto: raccolta differenziata sotto il tetto contrattuale, legambiente punta il dito

NOTO 07 Settembre 2010 – Legambiente punta il dito sulla raccolta differenziata, e sui risultati da essa raggiunti nella capitale del Barocco. “La Dusty srl ha mancato l’obbiettivo fissato con contratto del 30% entro sei mesi. L’amministrazione di Noto applichi le sanzioni previste – si legge nel comunicato a firma di Legambiente Noto – e l’inefficace repressione dei pessimi costumi dei cittadini della area urbana provoca una riduzione dei servizi nelle contrade che ancora una volta vedono ridursi prestazioni già pagate”.
Legambiente lancia un appello a tutti, Cittadini Amministratori e Forze dell’Ordine, ricordando che “ogni comportamento errato e di comodo, tollerato con leggerezza, (sacchetti e rifiuti d’ogni genere abbandonati dove e quando capita) costringerà il gestore del servizio ad effettuare pulizie straordinaria fuori contratto che si trasformeranno o in aumento dei costi o in riduzione di altri servizi”.

Posted by on 7 settembre 2010. Filed under News Locali. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0. You can leave a response or trackback to this entry

Lascia un commento